Istituto Comprensivo di Via Commerciale

LA SCUOLA ADOTTA UN MONUMENTO

Print Friendly, PDF & Email

DIMENTICATO? NO, ADOTTATO!!! LA SCUOLA ADOTTA UN MONUMENTO

 Il logo del progetto nazionale La scuola adotta un monumento@ con il logo del progetto Dimenticato? No, adottato!!!

 

Progetto POF / PTOFdal 2015 –  1 anno scolastico. È da considerarsi l’ampliamento del progetto Vivere a Trieste,  attuato dall’Istituto in Convenzione con l’ex Soprintenza per i Beni Acheologici negli a.s. 2013/2014 e 2014/2015

 

Durata del progetto

Progetto triennale. Ogni a.s. da settembre a giugno (10 mesi)

 

Ricaduta su numero di classi e alunni per anno scolastico:

22 classi (486 alunni)

 

a.s. 2015-2016

Primo anno di attività a.s. 2015/2016 –10 novembre 2015 cerimonia di adozione del Teatro romano presso il Magazzino delle Idee di Trieste.


 La cerimonia di adozione del Teatro romano di Trieste da parte dell’I.C. di via Commerciale: il Soprintendente dell’ex Soprintenza Archeologia del Friuli Venezia Giulia consegna le chiavi del monumento ad un’alunna

 

Novembre – dicembre corso di formazione per le insegnanti coinvolte, tenuto dalle responsabili dei Servizi didattici della Soprintendenza Archeologia del FVG.

 

Dicembre – marzo attività di conoscenza del monumento e del suo contesto storico e urbanistico. Approfondimento della vita e delle opere di tre personaggi che hanno caratterizzato momenti diversi della millenaria storia del teatro: Quinto Petronio Modesto per Tergeste romana; Pietro von Nobile per Trieste neoclassica, primo porto dell’impero austroungarico; Vittorio Macchioro, per Trieste durante il Ventennio della dittatura fascista. Preparazione dei testi, dei costumi e delle scenografie per le visite animate e per gli spettacoli teatrali.

 

Marzo – aprile scuola all’aperto: lezioni multidisciplinari con verifica finale a classi aperte nel teatro, nei principali siti archeologici di Trieste romana e nel Civico museo di storia ed arte di Trieste.

 Lezioni multidisciplinari all’interno del teatro romano

 

Marzo – aprile: concorso Un manifesto per l’adozione del teatro romano. Adottiamo il teatro romano, rivolto alle classi quinte delle scuole primarie ed alle classi prime della scuola secondaria per la realizzazione di un manifesto e di uno slogan per l’adozione del teatro romano. Vincitori sono risultati Giorgia Bison  (I C – “G. Corsi”) per la migliore immagine e Edoardo Scapini (V B “R. Manna)  per il migliore slogan.

 

2 – 6 maggio 2016 Settimana dedicata all’apertura del teatro

 

Attività proposte

Scuola secondaria di I grado Guido Corsi (Classi I A, I B,  I C, I E, I F, II A, II B, II G, II E, III E, III B, III D, III F)

Visite animate in italiano, inglese, tedesco, francese e spagnoloLA MILLENARIA STORIA DEL TEATRO ROMANO: I PROTAGONISTI RACCONTANO.

Spettacolo teatrale: HEROES HEROIDESQUE

Gara di orienteering in Cittavecchia

Scuola primaria V. Longo (Classi IV A, V A), scuola primaria Manna (III A, III B)

Spettacolo teatrale: A SPASSO NEL TEMPO

Scuole dell’infanzia F. Tomizza e  R. Manna (Bambini grandi)

Spettacolo teatrale: NONNO FEDRO CI RACCONTI UNA FAVOLA?

                          

Le rappresentazioni teatrali messe in scena dalle scuole dell’infanzia e dalle scuole primarie

a.s. 2016-2017

novembre- febbraio

– Corso di formazione per i docenti

– Le classi delle scuole dell’infanzia (bambini grandi), delle scuole primarie (scuola Longo: I A, IV A; scuola Manna: IV A, IV B) e le classi seconde (A, B, C, E, F) della scuola secondaria di primo grado cureranno la mostra Dimenticato? No, adottato!!!, che si terrà nella sala mostre comunale A. Fittke dall’11 al 17 febbraio 2017

 

gennaio-maggio

– Corso di formazione per le classi che aderiscono per la prima volta al progetto

– Le classi delle scuole dell’infanzia, delle scuole primarie e le classi prime della scuola secondaria di primo grado partecipanti al progetto, divise in piccoli gruppi, operanti con la modalità delle classi aperte, realizzeranno nel giardino della scuola Longo un mosaico rappresentante una delle divinità che decoravano il fronte scena del teatro romano

– Classi (I A,  I C, I E, I F) della scuola secondaria di primo grado parteciperanno ad una gara di orienteering in Cittavecchia

– Le classi V delle scuole primarie e II (A, B, C, E, F) della scuola secondaria cureranno le visite guidate al monumento in italiano, inglese e spagnolo

– Le classi III A, III B, III G e III E stanno riproponendo, a partire dal mese di settembre,  le visite animate  LA MILLENARIA STORIA DEL TEATRO ROMANO: I PROTAGONISTI RACCONTANO in italiano, inglese, francese e spagnolo

 

 

Visite animate a cura della scuola secondaria di primo grado G. Corsi nell’ambito delle Giornate Europee della cultura

Il progetto è coerente con gli obiettivi e gli ambiti tematici del Piano annuale regionale di interventi per lo sviluppo dell’Offerta Formativa delle istituzioni scolastiche statali e paritarie del Friuli Venezia Giulia per

Apprendimento delle lingue di scolarizzazione in un contesto plurilinguista;

Uso alternativo degli spazi nel tempo pomeridiano per tutoring e attività didattiche alternative;

Uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione quali nuovi ambienti di apprendimento;

Gestione dei bisogni educativi speciali (BES) e dei disturbi specifici dell’apprendimento (DSA);

Gestione degli interventi di prevenzione della dispersione scolastica;

 Promozione dell’integrazione sociale, contrasto alla discriminazione ed educazione alla gestione dei conflitti;

Valorizzazione della continuità didattica e formativa tra i vari segmenti della scuola e sviluppo dell’orientamento permanente e della collaborazione con il mondo imprenditoriale.

 

Finalità del progetto

– Apprendimento della lingua straniera (inglese, tedesco, francese, spagnolo); miglioramento della lettura e della comprensione del testo;

 – Capacità di espressione e esposizione di testi, concetti, idee personali; capacità di lavorare in gruppo;

– Migliorare la capacità di produrre testi di varia natura;

– Migliorare la capacità di esprimersi attraverso linguaggi di varia natura (la parola, l’immagine e il corpo);

– Imparare a rispettare, tutelare e valorizzare i beni culturali ed ambientali appartenenti alla comunità locale;

– Rafforzare il legame individuale con il territorio;

– Migliorare la conoscenza del territorio di appartenenza e delle sue radici culturali;

– Condividere l’esperienza fatta localmente con le scuole di tutta Italia aderenti alla medesima iniziativa

– Sviluppare negli alunni competenze manageriali e sociali

 

Descrizione dei bisogni degli studenti a cui il progetto ha dato risposta, risultati raggiunti

– Sviluppare l’approccio comunicativo tra pari e con gli adulti

– Sviluppare l’autostima e l’autonomia anche negli alunni con Bisogni Educativi Speciali nel vedere realizzati ed apprezzati da un pubblico adulto i propri prodotti e nel comprendere l’importanza del proprio ruolo di mediazione nella restituzione di un bene culturale comune alla fruizione della cittadinanza

– Imparare a gestire l’impatto emotivo legato al presentare un testo ad un pubblico, in particolare negli alunni con Bisogni Educativi Speciali

– Sviluppare anche negli alunni con Bisogni Educativi Speciali la consapevolezza delle proprie competenze linguistiche, storiche, artistiche, tecnologiche, sociali e motorie

– Lavorare in gruppi aperti non solo a scuola, ma anche in contesti extrascolastici (il centro storico di Trieste)

 

Innovatività delle metodologie e degli strumenti didattici

– La metodologia si basa sull’imparare facendo (learning by doing), partendo dall’esperienza concreta

– Utilizzo della metodologia del Projekt Work (realizzazione di una mostra)

– Utilizzo della metodologia del Role Playing (gli alunni si trasforma in attori nell’ambito delle visite animate e in guide turistiche nell’ambito delle visite al teatro romano)

– Utilizzo del Brain Storming nell’ambito della progettazione iniziale delle varie attività

 

Prospettive di ricaduta del progetto su categorie diversificate di destinatari, anche esterne alla comunità scolastica

– Le famiglie hanno supportano l’iniziativa partecipando attivamente ad alcune attività

– Convenzione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia ( (Protocollo d’intesa MIUR-MIBAC 2014-art. 119, D.Lgs. 42/2004).

– Il Comune di Trieste, che è anche patrocinatore dell’iniziativa, è partner del progetto nazionale La scuola adotta un monumento, al quale aderisce dal 1996 (delibera giuntale, n. 2766 del 27 dicembre 1996; conferma dell’adesione al progetto, lettera del 25 gennaio 2016, prot. Corr. 16-5/5/7-1/16 (586 P.G. 12364). In questo quadro si inserisce anche la collaborazione con il Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste.

– Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste è un ente patrocinatore

 

Documenatzione su media  eseerni (articoli, trasmissioni radio, tv, ecc… web, ecc…)

22 ottobre 2016: Partecipazione alla manifestazione nazionale Teatri Aperti con le visite animate Scene d’altri tempi.

Link: www.facebook.com/events/189462344795633

 www.sabap.fvg.beniculturali.it/eventi/anche-il-teatro-romano-di-trieste-aderisce-ai-teatri-aperti

http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-d5f2cf6b-8074-4c2e-82f2-a3986ed73af0.html

24  settembre 2016: Partecipazione alle Giornate della cultura 2016. Link: www.facebook.com/events/1500933236587329

17 giugno 2016: la Soprintendenza Archeologia del Friuli Venezia Giulia, nell’ambito del tema TeamarcheoAW, Dietro le quinte – Il giovane pubblico, dell’Archeoweek, dedica la giornata  all’adozione da parte degli alunne e degli alunni dell’I.C. di via Commerciale del teatro romano di Trieste. Link: www.facebook.com/SABAP.FVG/?fref=ts

3 maggio 2016: partecipazione alla trasmissione di Rete Quattro, Trieste in Diretta, del.

Link: www.youtube.com/watch?v=1wVVgBtdWQw

4 maggio 2016, 13.29-14.20: Partecipazione alla trasmissione di Radio Rai Friuli Venezia Giulia, Giovani e comunicazione, a cura di M. Mirasola, indirizzo:

Sul quotidiano locale Il Piccolo cartaceo ed onlinesono comparsi i seguenti articoli:

22 ottobre 2016

21 ottobre 2016

Il teatro romano si visita con la Corsi

http://ricerca.gelocal.it/ilpiccolo/archivio/ilpiccolo/2016/10/21/nazionale-il-teatro-romano-sabato-si-visita-con-la-corsi-37.html?ref=search

24 settembre 2016: Concerti e visite animate per scoprire i tesori triestini

Giornate patrimonio in FVG

http://ricerca.gelocal.it/ilpiccolo/archivio/ilpiccolo/2016/09/24/nazionale-giornate-patrimonioin-fvg-31.html

3 maggio 2016, Gli studenti adottano il teatro romano

 http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/foto-e-video/2016/05/03/fotogalleria/trieste-gli-studenti-adottano-il-teatro-romano-1.13405076?ref=search#1

3 maggio 2016: Notabili in toga e divinità invadono il Teatro romano

 Trieste, giovani guide in costume al Teatro romano

http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2016/05/03/news/trieste-giovani-guide-in-costumen-al-teatro-romano-foto-1.13405032

24 aprile 2016, Il Teatro Romano rinasce con 425 piccoli ciceroni

http://m.ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2016/04/24/news/il-teatro-romano-rinasce-con-425-piccoli-ciceroni-1.13354791

11 novembre 2015: Trieste, le scuole di via Commerciale adottano il teatro romano

http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2015/11/11/news/le-scuole-di-via-commerciale-adottano-il-teatro-romano-1.12425896

Sul quotidiano locale online locale Trieste Prima è comparso il seguente articolo:

10 marzo 2016, Teatro romano “adottato” dagli studenti delle scuole di via Commerciale

http://www.triesteprima.it/cronaca/teatro-romano-adottato-studenti-scuole-via-commerciale-10-marzo-2016.html

Sul quotidiano online locale Friuli online è comparso il seguente articolo:

20 ottobre 2016: Teatri aperti: apre anche quello Romano di Trieste

http://www.friulionline.com/cultura-spettacoli/teatri-aperti-apre-anche-quello-romano-trieste/

 

La documentazione relativa alle attività svolte durante il progetto, ai fini della diffusione delle buone pratiche, si trova ai seguenti link

http://www.sabap.fvg.beniculturali.it/la-scuola-adotta-un-monumento-il-teatro-romano-di-trieste

http://www.lascuolaadottaunmonumento.it/adozioni-scheda.php?p=TS&c=032006&g=m&i=569

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_369653489.html

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_692091564.html

http://www.sabap.fvg.beniculturali.it/eventi/anche-il-teatro-romano-di-trieste-aderisce-ai-teatri-aperti

https://www.evensi.it/apertura-straordinaria-del-teatro-romano-e-scene-daltri/189066605

https://www.eventa.it/eventi/trieste/apertura-straordinaria-del-teatro-romano-e-scene-daltri-tempi-

Ritorna il progetto La scuola Adotta un Monumento con le Giornate Europee del Patrimonio

sabato 24 settembre 2016 gli studenti della Scuola Guido Corsi propongono le visite animate al Teatro Romano

 

GEP 2016-TS

 

Locandina “La scuola adotta il Teatro Romano”

 

RASSEGNA STAMPA – IL PICCOLO 24 aprile 2016

Per le visite animate aperte al pubblico (gruppo con numero massimo di 20 persone) prenotazione presso l’indirizzo mail:
adum.teatroromano.trieste@gmail.com

 

 

CONCORSO PER IL MANIFESTO “Adottiamo il Teatro Romano”

Inivito_teatro_roman

 

Teatro_romano_trieste

Vai al sito del progetto

Comunicazione n° 143 – Progetto Adotta un monumento

 

Comunicazione n° 156 Progetto CONI